Eventi - FluArt Bologna Skip to content

Eventi

GIANMARIO SANNICOLA

🗓
🗓Dal 12 al 30 giugno Fluart ospiterà Paùnicov, evento di Gianmario Sannicola.
Inaugurazione domenica 12 giugno ore 18:00.
 
“Vorrei abitare un colore, perché nella mia percezione del mondo il colore è attrazione, carnalità, desiderio, sfogo: le tinte forti e accese diventano così grida in un vuoto bianco per arrivare al punto più chiaro”.
Così si esprime l’artista, classe 1977, vicino al mondo del writing, già co-organizzatore di Icone a Modena, Festival Internazionale di Arte Urbana. Il suo lavoro è un hellzapoppin in cui le icone di 5 decadi si fondono armonicamente con logotipi di brand, scritte realizzate con marker, stencil, schizzi di colore, segni istintivi e naif, creando un raffinato gioco grafico che riporta intuitivamente alla memoria grandi maestri come Warhol e Schifano. Predomina l’esaltazione del colore, ovvero l’impatto che hanno i colori e i tratti marcati sul bianco delle tele e sulla figura umana.
Volti umani che spesso vengono privati della maggior parte dei loro connotati distintivi per arrivare ad una elementare elaborazione dei tratti più caratterizzanti: tra nascondere ed enfatizzare. L’esaltare.
Paùnicov prende spunto dal significato di Panico: “la vita contrapposta alla morte, la luce contro il buio: un riempimento di spazi emotivi e tensioni. Un horror vacui al contrario. Quando si presenta è l’attimo esatto in cui il panico pervade la nostra mente, rappresenta la tensione più alta alla vita, un attacco al respiro. Il panico genera caos e nel caos ogni elemento è indipendente, capace di ammaliare e di attirarti a sé; ma anche di allontanarci. Una distopia della vita che genera emozioni, controverse, che prendono voce e respiro nell’esplosione dei colori e delle forme; colori vivi con la presenza di parole e figure tetre. La lotta tra l’armonia e la confusione del pensiero. Il caos è una forza generatrice, il panico può diventarlo. E qui le emozioni si traducono in grida che diventano anche colore. Disperatamente in armonia. A cosa siamo destinati, all’armonia o al panico? A entrambi”, afferma Sannicola.
Una mostra che stravolge il suo approccio al figurativo e alla ricerca dell’esaltazione dei tratti connotativi che delineano il soggetto, per arrivare all’esasperazione istintiva di forme e colori, emozioni e ossessioni.
Una mostra che è anche una liberazione da queste ossessioni.
Inaugurazione domenica 12 giugno ore 18 presso Fluart- Centro di Arte Urbana
Via Montegrappa 7B, Bologna.
Vi aspettiamo!

rocket girls

🗓Giovedì 23 Giugno
Un percorso alla scoperta di donne, icone del rock che hanno rivoluzionato la musica.
Storytelling di Laura Gramuglia sulla vita di queste straordinarie artiste.
Tracciato musicale
Ilenia Burgio – (voce)
Adriano Battistoni – (chitarra)
Illustrazioni di Sara Paglia

ISOTTA TOMAZZONI LIVE

🗓 Venerdi 24 Giugno
ISOTTA TOMAZZONI LIVE
 
Isotta Tomazzoni presenterà in assoluta il nuovo singolo “Pescepalla” in collaborazione con il bassista Faso di Elio e le storie tese accompagnata dal musicista Emanuele Minutella.
 
Vi aspettiamo
 

ANCHE SOLO KLOP

𝗔𝗻𝗱𝗿𝗲𝗮 𝗠𝗲𝗹𝗶, 𝗠𝗮𝗿𝗰𝗼 𝗠𝗲𝗹𝗹𝘂𝘀𝗼 𝗲 𝗗𝗶𝗲𝗴𝗼 𝗦𝗰𝗵𝗶𝗮𝘃𝗼
Ci presentano:
🄰🄽🄲🄷🄴 🅂🄾🄻🄾 🄺🄻🄾🄿
Domenica 26 Giugno alle ore 19.00
Una storia on the Road, un romanzo rocambolesco e divertente scritto a sei mani.
Ma ci parleranno anche dei loro lavori cinematografici: “Il Conte Magico” “La Signora Matilde” e in uscita “Cent’anni di Bentivoglio”

SPRESSIONI URBANE MURI SCONCIATI, WRITING E STREET ART

🗓 30 Giugno alle ore 19.30
“ESPRESSIONI URBANE MURI SCONCIATI, WRITING E STREET ART“ – a cura di Pierpaolo Ascari e Pietro Rivasi.
Un libro che si pone l’obiettivo di mettere a fuoco il rapporto ambiguo fra arte urbana e istituzioni cercando di arrivare a una sintesi attraverso una compresenza di vari ambiti di studio: dall’educativa di strada all’antropologia, dagli studi culturali alla criminologia e al diritto; dalla storia dell’arte all’analisi degli stili.
Il libro è nato grazie all’esperienza fatta con Urbaner – Culture Urbane Emilia Romagna che è un punto centro studi, un portale web, nato dalla volontà del Comune di Modena di riconoscere, valorizzare e veicolare tutte le culture che si formano in ambito urbano e che, in una prospettiva estetica e antropologica, possono certamente creare tendenze e talenti riconoscibili.
Alla presenza di Pietro Rivasi e Gianmario Sannicola, cresciuti condividendo la passione per il writing prima e per l’arte urbana poi, passando per Icone fino ad arrivare ai giorni nostri, percorrendo strade diverse ma accomunati dalle medesime passioni, il finissage della mostra “paùnicov” di Gianmario Sannicola, sarà l’occasione per presentare il libro “Espressioni Urbane” di Pierpaolo Ascari e Pietro Rivasi.
Pietro ha iniziato a dipingere graffiti intorno alla metà degli anni ‘90. A partire dal 2002 organizza eventi legati a writing e street art (Icone, Quadricromie) e collabora con alcune riviste più importanti del settore (“Garage Magazine”, “Graff Zoo”). È co-curatore della collezione di libri di arte urbana per la Biblioteca Civica d’arte e architettura “Luigi Poletti” e dal 2009 avvia una regolare attività curatoriale (Spazio Avia Pervia, D406 Fedeli alla linea) con artisti provenienti prevalentemente dal mondo del writing. 
Nel 2016 ha curato “1984. Evoluzione e rigenerazione del writing” presso la Galleria Civica di Modena e a partire dal 2018 inizia nuove collaborazioni con Whole Train Press, Grog, graffitishop.it e Vicolo Folletto Art Factories.
Fa parte della direzione scientifica di “Urbaner”.
Gianmario da sempre appassionato di arte e pittura, si avvicina al mondo del writing durante l’adolescenza; questa esperienza lo porterà anche a diventare uno degli organizzatori di Icone, festival seminale di arte urbana a Modena, a tutt’oggi tra i più importanti a livello internazionale. Ha all’attivo numerose esposizioni a livello locale e nazionale, tra Modena, Milano, Venezia e Firenze.
Modera Leonardo Vicari, giornalista e speaker, nasce a Bologna nel ’79 e sceglie di starci. Dall’ottobre 2011 ha il vizio di fotografare le storie raccontate, urlate, tatuate sulle pareti della città. È stato tra i fondatori di aboutbologna.it, il primo magazine che ne racconta l’anima creativa. Conduttore radiofonico, talvolta scrive di sport ma più spesso lo prende a pretesto per (farsi) raccontare altre storie.
Una testimonianza diretta dei percorsi evolutivi e dei rapporti diretti con le istituzioni e la società su temi spesso molto ambigui come quelli dell’arte urbana.

SAVE THE DATE! Non mancate!

Prossimi eventi

Stiamo organizzando i prossimi eventi!

 
Continuate a seguirci!

Pin It on Pinterest

Prenota Online
Prenota Online